I più piccoli sono il centro. Il motore che muove il mondo. Spesso si trovano a vivere situazioni spiacevoli a causa degli adulti. E i grandi, talvolta a loro insaputa, non si accorgono di infilarsi in situazioni “ad imbuto”, dalle quale non riescono ad uscire. E sono convinti di avere ragione. Situazioni nelle quali il minore spesso ne fa le spese, a livello morale e psicologico.

I bambini sono anche il centro del nostro mondo, quello di Faedesfa No-Profit. Come già sapete, (per chi ancora non conoscesse i nostri progetti potete trovare tutto qui) la loro educazione scolastica è importante. L’agenzia educativa scolastica è una delle istituzioni per far crescere in modo completo e inclusivo un bambino. Un mondo che deve correre parallelo a quello della famiglia. Altro caposaldo della crescita, in termini pedagogici, di un figlio.

Spesso il figlio, o i figli, non si trovano a vivere con tutti e due i genitori. La vita porta gli adulti a fare scelte importanti come la separazione di coppia. Si creano situazioni nelle quali i genitori perdono il punta di vista a 360 gradi di quello che è un nucleo famigliare equilibrato (anche da separati) e non si rendono conto che i più piccoli ne soffrono.

Situazioni che nella vita si ripetono spesso. Con l’aiuto dell’amico di Faedesfa, Achille Ferrari psicoterapeuta e psicologo, proponiamo una serie di situazioni, in cui le coppie separate o divorziate si trovano ingabbiate. La separazione, non deve essere un atto individuale, ma un percorso di coppia: ci si sposa in due, ci si separa in due. Domenica prossima pubblicheremo il primo di due interventi preparati dal dottor Ferrari sul tema.