Cosa facciamo

Faedesfa ONLUS aiuta bambini e persone svantaggiate attraverso donazioni economiche e strumenti medici-informatici prestando attenzione alla valorizzazione dell’ambiente. La raccolta fondi avviene tramite i contributi degli associati, la promozione di eventi benefici e la vendita di gadget. Il sostegno che offriamo non è solo economico, ma ha un valore affettivo e morale: ogni incontro rappresenta un momento di crescita personale che ci aiuta ad apprezzare le piccole quotidianità della vita. I nostri sono piccoli gesti ma fatti con il cuore che hanno un valore educativo enorme: i loro sorrisi e la consapevolezza di aiutarli a non farli sentire soli e diversi sono la ricompensa più grande che possiamo ricevere!

Progetti

Parco Solidale

Progetto di realizzazione di un parco giochi inclusivo.
Questo progetto abbraccia in pieno la nostra filosofia: aiutare bambini e ragazzi nel rispetto e nella valorizzazione della natura. Si tratta infatti della riqualifica di un’area urbana degradata per conferirle nuovamente l’aspetto originale di zona verde, oasi di serenità, con un valore sociale-economico aggiunto. Il nostro desiderio è quello di realizzare un parco giochi inclusivo ed ecosostenibile al cui interno inserire una struttura che funga da bar, pizzeria oltreché ludoteca, dove poter impiegare ragazzi diversamente abili per dare loro l’opportunità di svolgere attività utili a se stessi e agli altri donandogli indipendenza economica. Riteniamo che i luoghi non vadano adattati alle persone diversamente abili ma creati accessibili per tutti sin dalle fondamenta, sia per chi presenta difficoltà motorie, sia visive che uditive. Il parco, aperto tutto l’anno, costituirà una zona protetta dove, attraverso il gioco, i bambini condivideranno valori fondamentali come il rispetto per la natura e per gli altri, l’importanza di costruire rapporti sinceri e la valorizzazione di ciascuno come parte integrante della società perché tutti diversamente uguali. La visione del Parco Solidale vuole diventare un modello di accettazione ed integrazione senza limiti, sia nel gioco che nel lavoro. Ciò favorirebbe la crescita dell’integrazione, la convivenza di diverse persone e rappresenterebbe un modello economico-solidale vincente per generare utili da investire in altri progetti benefici. Un modello positivo, che ci auguriamo possa essere solo l’inizio di una nuova tendenza di sviluppo culturale solidale.